TikTok Shop arriva in Italia. La nuova funzione che muterà l’approccio allo shopping online.

Immagine di ragazze giovani che utilizzano Tik Tok

L’app famosa per i video d’intrattenimento sta testando la sua funzione shopping – TikTok Shop – e in America è già un successo.

Che la crescita di TikTok, misurata in termini di diffusione dell’app, sia inarrestabile già lo sapevamo. Quello che forse non tutti sanno è che a breve anche in Italia sarà possibile fare acquisti su TikTok, grazie alla nuova funzione TikTok Shop, già in uso in America da settembre scorso.

In Italia il suo arrivo ufficiale è previsto per luglio, ma potrebbero esserci delle anticipazioni o test per alcuni progetti specifici… Ma cosa ci dobbiamo aspettare da questa nuova funzione? E in che modo si differenzia dagli acquisti su Meta?

TikTok Shop: come funzionano gli acquisti

Shopping e social media vanno a braccetto da tempo ormai. Instagram è la piattaforma in cui si sono affermati gli influencer, i trend setter capaci di influenzare gli acquisti di milioni di consumatori.
Ma Instagram e Facebook rappresentano solo due vetrine per i brand e gli acquisti continuano a essere fatti su e-commerce e marketplace. Infatti, sebbene sia possibile caricare il catalogo dei propri prodotti su Meta, i contenuti con i prodotti cliccabili rimandano sempre ad una scheda prodotto esterna al social media, e di fatto Meta non gestisce la transazione (se non con soluzioni specifiche per alcuni paesi e per alcuni Profili/Brand, ad oggi).

Con TikTok Shop invece, si potrà completare un acquisto in pochi clic senza mai lasciare l’app. TikTok fornisce un agente di supporto ai venditori e dovrebbe gestire ordini, addirittura spedizioni e flusso di denaro, tutto internamente.
In questo modo TikTok Shop si posizionerebbe come una sorta di Marketplace integrato al social media.

TikTok fornisce 4 formati nativi per lo shopping su piattaforma:

  • Live shopping: puoi acquistare direttamente durante le LIVE dei creators, toccando i prodotti pinnati o esplorando l’icona shopping.
  • Shoppable videos: contenuti video in-feed con icona shop cliccabile.
  • Product showcase: vetrina di prodotti che puoi trovare sui profili dei brand o dei creators.
  • Shop tab: sezione di esplorazione personalizzata dedicata allo shopping che raggruppa vari brand e tipi di contenuti diversi.
Immagine con 3 mockup di smartphone con differenti schermate di Tik Tok Shop

Il cruciale ruolo dei creators in TikTok Shop

Se già i creators erano importantissimi su Instagram, su TikTok diventano cruciali. Il perchè è presto detto.
Gli acquisti in-App consentono ai creators di vendere direttamente i prodotti che promuovono.
Mentre su Meta i creators o influencer prestano la loro testimonianza per portare traffico e conversioni ai siti web dei brand con cui collaborano, su TikTok gli utenti acquistano direttamente sui canali dei creators.

Questo comporta due conseguenze fondamentali:

  1. Le piccole imprese si mettono in gioco realizzando i contenuti per vendere direttamente i propri prodotti. In questa fase iniziale l’algoritmo di TikTok favorisce i contenuti Shop, offrendo grande visibilità ai sellers e commissioni agevolate.
  2. I brand medio/grandi possono affidarsi a creators per vendere i propri prodotti, senza bisogno di produrre internamente i contenuti. In questo modo il brand non deve investire risorse nella cura del social media e può contare sulla fanbase del creators.

Il ruolo dei creators è quindi sempre più cruciale per supportare i brand nelle loro vendite online. Il modo di fare pubblicità dei creators è coinvolgente e divertente, e questo riduce l’attrito all’acquisto da parte del consumatore, che immediatamente associa al prodotto in vendita una sensazione positiva.
Si potrebbe parlare di “advertainment”, un messaggio pubblicitario creativo e ben realizzato, che offre anche intrattenimento agli utenti che decidono di guardarlo.

Le collaborazioni con i creators sono più trasparenti grazie al circuito Affiliation di Tik Tok

Sono sempre di più i brand che decidono di avvalersi della collaborazione di influencer e creators per la promozione dei propri prodotti, ma non sempre i risultati sono quelli sperati.
Su Instagram siamo abituati a cachet da capogiro, senza nessuna garanzia in cambio che la testimonianza da parte dell’influencer apporti valore aggiunto alla promozione.
Il cachet viene stabilito sul numero di contenuti prodotti dall’influencer e non sulle effettive vendite indotte dai suoi contenuti.
Questa modalità di collaborazione poco trasparente ha portato in alcuni casi ad un sentiment di sfiducia nei confronti dell’influencer marketing. Basti pensare al recente caso Balocco: Chiara Ferragni ha ricevuto un elevato cachet per la promozione dei pandori, che non era in alcun modo legata alla quantità di Pandori venduti, così come non era legata al successo della promo la somma destinata alla beneficienza.

Ma su Tik Tok ad ovviare il problema ci pensa il circuito Affiliation. Il circuito affiliation è una vetrina che mette in contatto i sellers che desiderano promuovere i propri prodotti attraverso la figura di un influencer ed i creators in cerca di opportunità commerciali e prodotti da consigliare. Una volta stipulata la partnership tra seller e influencer, la commissione al creator viene pagata automaticamente dalla piattaforma quando un utente effettua un acquisto direttamente dal suo canale. In questo modo il seller paga l’influencer solo in relazione alle vendite che questo produce sul suo profilo.
Il circuito affiliation rappresenta un’opportunità anche per il creator, a cui viene offerta una vetrina in cui proporsi ai brand, senza bisogno dell’intermediazione da parte di agenzie di influencer marketing. Inoltre anche creators con una fanbase limitata avranno la possibilità di monetizzare, in quanto il cachet delle promo dipenderà unicamente dalla loro capacità di comunicare alla propria audience.

Il circuito affiliation di Tik Tok rappresenta quindi una modalità predefinita e trasparente in cui operare l’influencer marketing che apre una nuova era più equa e basata sul merito.

Immagine con 4 mockup di smartphone che rappresentano le fasi di acquisto su Tik Tok Shop: Product link, product detail page, selection option e checkout

Quali categorie merceologiche spopolano su TikTok Shop?

Sebbene l’esperienza di TikTok Shop sia appena cominciata, abbiamo già le prime statistiche dagli Stati Uniti che ci raccontano quali prodotti vengono maggiormente apprezzati ed acquistati dagli utenti di TikTok.

Il settore Beauty e Cura della Persona è decisamente quello più apprezzato, e rappresenta il 22,5% dell’intera quota di mercato. Abbigliamento e Intimo Donna è la seconda categoria maggiormente acquistata tramite TikTok Shop e rappresenta il 12,5% degli acquisti mentre Abbigliamento e Intimo Uomo si trova al terzo posto, con una percentuale di preferenza dell’8%.

Come già accade su Instagram, anche su TikTok il target femminile sembra essere quello più sensibile al fascino degli acquisti on social.

Vuoi iniziare a vendere online o dare un boost alle tue vendite tramite TikTok Shop?

👋
Parlane con Matteo!

Matteo DoveriAccount Executive

Prenota un meet

Continua a leggere

4 minuti di lettura

KPI: Engagement vs numero di fans nei social
Il nero sta bene su tutto.
E fa consumare meno energia.
Grazie a questa schermata il nostro sito consuma meno energia quando ti allontani.
Per tornare alla pagina che stavi visitando ti basterà cliccare o scorrere.